Blackjack

Casinò
Internet Casinò
Europa Casinò
Poker
Casinò Vegas Red
Cameo Casinò
Bingo
Casinò Bellini
Casinò Online
Blackjack
-Strategia base
Notizie
Link
Blackjack è uno dei più antichi giochi di carte e di azzardo ancora oggi in circolazione, ma sicuramente non è tra i più popolari in Italia. Da noi sono molto più quotati la scopa, la briscola e la tresette, un po’ più complesse e definibili più come giochi di società che d’azzardo. Blackjack ha delle regole molto semplici che si imparano in un batter d’occhio. La caratteristica principale che attira moltissimi giocatori d’azzardo è il fatto che il casinò ha un margine matematico più basso rispetto a tutti gli altri giochi. Sappiamo tutti che il casinò ha sempre un vantaggio matematico nei confronti dello scommettitore, che viaggia normalmente sul 3%. Quello su Blackjack è di soli 0,50% e le probabilità del giocatore di vincere contro il banco sono per questo indubbiamente maggiori.

Diversamente di quello che succede nel gioco di, per esempio videopoker e delle slot, dove i calcoli matematici sono pressoché inutili, nel gioco di 21, che è il secondo nome di Blackjack, questa componente è molto forte ed esistono numerosissimi studi, fatti anche dalle Università famose, che garantiscono allo scommettitore un confronto praticamente alla pari con il casinò. Il vantaggio del banco consiste nel giocare per l’ultimo, quando il giocatore ha già avuto le sue carte.

Le regole di Blackjack

Si gioca contro il banco, rappresentato dal mazziere, con un mazzo di carte da poker. Nei casinò quasi di regola si gioca con più mazzi di carte. Il mazziere distribuisce due carte al giocatore ed una carta scoperta a se stesso.

  • Lo scopo del gioco è battere il banco, cioè ottenere una somma di carte maggiore di quella del banco, più vicina possibile al 21, ma non superare tale valore. Se si supera 21, si ha avuto Troppo e si Sballa.
  • L’asso può valere 11 o 1, quello che conviene, le figure valgono 10 e le altre carte hanno il valore scritto su di esse.
  • Se il giocatore ha avuto un asso e una figura o un 10 (tutti hanno il valore pari a 10), ha ottenuto un blackjack, il massimo esito del gioco, e viene subito pagato dal banco, senza che quello prenda le carte, in rapporto 3:2, cioè se gioca 2 euro, ne guadagna altri 3.
  • Finita la mano dello scommettitore, il banco prende le carte. La somma del mazziere non può essere minore di 16, e se raggiunge 17 o più non gli è permesso più di chiedere la carta. Se il banco supera 21, il giocatore vince.
  • Se la somma del banco è maggiore, il giocatore perde la puntata, se i totali sono uguali la mano finisce in parità ed il giocatore ritira la puntata e se la somma del giocatore è maggiore di quella del croupier, vince il giocatore.
  • Quando vince, il giocatore è pagato 1:1, tranne per il blackjack che abbiamo già menzionato, e guadagna un importo uguale alla giocata.

Un tavola da Blackjack

Le opzioni di Blackjack

Dopo che gli sono state date le prime due carte, a certe condizioni lo scommettitore ha delle opzioni per continuare il gioco.

  • Se ritiene di avere una mano buona rispetto alla carta scoperta del mazziere, può raddoppiare la posta, ma in questo caso può ricevere una sola carta.
  • Se le prime due carte sono uguali tra di loro, può dividere la coppia puntando lo stesso importo già in gioco sulla seconda carta. In questo modo continua la partita con due mani separate.
  • Se la carta scoperta del banco è un asso, il giocatore può comprare un’assicurazione contro la possibilità che il banco ottenga un blackjack. Tale assicurazione vale la metà della posta base. Nel caso il banco ottenesse il blackjack, perde la posta base, ma l’assicurazione paga 2:1, facendo finire la partita in parità. Se non si realizza il blackjack, si perde l’assicurazione.
  • Oggi sono pochi i casinò che mettono a disposizione del giocatore anche l’opzione della resa: il giocatore abbandona la mano, riprendendosi la metà della puntata.

Titanbet casinò autorizzato AAMS